Antipastino crudista


Non sapevo che nome dare a questa sfizioseria, naturalmente nata grazie al libro “Solo crudo” di MissVanilla.
Ho fatto un misto tra la ricetta dei crackers alla pizzaiola e quella per la pizza, insomma, come al solito ho improvvisato…
Ho messo a mollo per una notte una tazza di semi di lino con mezza tazza di semi di sesamo (in una tazza di acqua mi pare), ed al mattino ho messo il tutto nel frullatore, assieme ad una manciata di pomodori secchi, ed una zucchina chiara. Ho aggiunto gradualmente un poco di acqua per frullare bene il tutto.
Raggiunta la consistenza di una pappa densa e collosa (grazie ai magici semi di lino!), ho steso l’impiastro sulla teglia per pizza coperta da carta da forno. L’idea originale infatti era proprio quella di fare la base per una pizza crudista .
In realtà ho steso l’impasto un po’ troppo sottile e quindi non sono riuscita a raggiungere la consistenza voluta, comunque…
Tornando a noi, ho infilato la teglia nell’essicatore e l’ho lasciato acceso tutto il giorno fino a sera tarda; poi ho spento l’essicatore, ma vi ho lasciato dentro la teglia fino all’indomani.
Con la rotella da pizza ho tagliato la mia pizzona in rettangolini.
Ho frullato una tazza di semi di girasole (dopo averli messi a mollo un’oretta) con sale, pepe e origano.
Infine ho decorato le mie “pizzette” con foglioline di insalata e le ho guarnite con la crema di girasole. Volevo metterci anche qualche pomodorino fresco, ma ero senza 😛
Uno sproloquio infinito per arrivare qui: buone! Nonostante il fatto che non so cosa fossero erano buone 😀

Annunci

22 thoughts on “Antipastino crudista

  1. con l’ultima frase ho iniziato a ridere a crepapelle! 😀
    mi interessa molto la salsa creata con i semini di girasole,
    per un aperitivo la vedo molto bene!copiata…;D

    Mi piace

  2. @ Luby: se ti piace il sapore dei semi di girasole, sei a cavallo 😉 Poi puoi aromatizzare come vuoi (sale, spezie, ecc.)!

    @Erbaviola: grazie, ma di originale c’è ben poco! E’ tutto merito delle idee di Robo e Miss Vanilla!

    @Robo: per l’appunto! Grazie, vi copio sempre spudaratamente, quindi GRAZIE 😀

    @Mirtilla: 🙂 Esagerataaaa! 😉

    @Eliana: se le cuoci in forno (a temperatura più bassa che puoi) dovrebbero venire credo, però si perdono le preziose proprietà del crudo, in questo caso dei semi di lino ricchissimi di omega 3 in particolar modo!

    @Vila: Grazie!

    @Webmaster: GRAZIE GRAZIE GRAZIE!!!
    😀

    Gio: sì, yum yum, se ti ispirano consiglio vivamente il libro di Sara 😉

    Mi piace

  3. ciao bella
    grazie per essere passata da me…
    mi piace molto il tuo blog e persone come te mi fanno capire e perseverare nelle scelte bio/eco…
    il tuo bimbo crescerà bene, tranquilla…basta buttare la tele dal balcone!
    un bacino

    Mi piace

  4. Devono essere davvero ottime.
    Ma se frullo nel macinino elettrico i semi di lino quando sono già ammollati si frantumano lo stesso?
    Non è che la mucillagine li fa scivolare sulle lame?
    Ciao!

    Mi piace

  5. Cosa intendi per macinino? Macinacaffè o minitritatutto? Nel primo caso non so se ci si può mettere cose “liquide”… Bò?
    Io li metto nel frullatore (proprio quello a caraffa) e si spezzettano ben bene, ma non vengono polverizzati! L’importante è che siano spezzettati (almeno una buona percentuale)altrimenti passano interi l’apparato digerente 😉

    Mi piace

  6. @Eliana: Grazie! Passata 😉

    @Estrellazur: premesso che dalle tue parti forse basta il sole (anche se a Lima c'è spesso foschia, vero?); io l'essicatore me lo sono fatto costruire dal mio compagno http://cottoalvapore.blogspot.com/2008/02/essicatore-home-made.html
    e credo che anche il tuo lui possa fare lo stesso, visto la splendida barca-sabbiera che ha costruito ad Ale!!! Altrimenti si trovano on line, per esempio qui:
    http://www.plurimix-point.it/pages/prodotti.cfm?ter=essiccatore&cat=
    Quando sole temperature di Lima lo consentono, essicare al sole è un gioco da ragazzi, per esempio così: http://cottoalvapore.blogspot.com/2008/08/pomodori-essicati.html
    😀

    Mi piace

  7. ciao mammafelice ti seguo spesso e devo dire che dai sempre ottime ricette e ottimi consigli !!
    ti volevo chiedere un informazione se puoi darmela…dove hai trovato il germogliatore , il ‘fermentatore’ (SE così posso chiamarlo) per le verdure …e l okara??? sn settimane che giro ma nn trovo nulla 😦

    grazie
    daisy

    Mi piace

  8. @Daisy: il germogliatore e il pressa verdure li ho trovati nel negozio di alimenti naturali della mia città; alrimenti si trovano in internet! L’okara mi dispiace, ma non si trova, l’unico modo per ottenerlo è fare il latte di soia (non serve per forza la macchina però)! Devi mettere a mollo la soia; poi sciacquarla e farla bollire una ventina di minuti; frullare bene e poi filtrare il tutto (anche con una garza di quelle che si usano per fare i gormaggi o le gelatine). La poltiglia che ti rimane nella garza è l’okara, mentre il liquido è il latte di soia. Spiegazione molto riassunta, ma giusto per darti un’idea 😉
    Chiedi quando vuoi se vuoi informazioni più precise! 😀

    Mi piace

  9. ti ringrazio moltissimo!! ho visto in internet che alcuni attrezzi si possono trovare da natura sì o ordinarli da loro da me non ce ma ce ne sn nella città vicina quindi spero d avere fortuns!!
    complimenti ancora per il tuo blog 🙂
    daisy

    Mi piace

  10. Ciao, sono Anna.
    Normalmente uso il macinino elettrico (una specie di tritatutto) in cui i semi si rompono bene.
    Ma se aggiungo acqua, la mucillagine non rischia di far scivolare i semi sulle lame anziché tagliuzzarli?

    Mi piace

  11. Se i semini sono ben ammollati, sonoa nche più mordibi e si tagliano più facilmente. Però è ovvio che bisogno insistere un poco, dipende molto da “quanto” li vuoi sminuzzati! Nel caso dei semi di lino l’importante è che siano spezzettati, altrimenti passano indenni l’intestino, ma non è necessario che siano completamente macinati… 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...