giovedì del libro, recensioni, Senza categoria

Persiana

Un titolo facile e un libro magnifico!

Persiana per quanto mi riguarda è un piccolo capolavoro, nonostante i molti adattamenti, ma tutti semplici, che devo apportare alle ricette.

Avviso subito che si tratta di un libro di ricette onnivore, quindi  siate preparati a trovare anche ricette di carne. Ma per me rimane utilissimo ugualmente ed ho preso inspirazione copiando la preparazione e le spezie per preparare sostituti vegetali.

Altre ricette sono naturalmente vegan o facilmente modificabili: lo yogurt si sostituisce senza nemmeno pensarci.

Dai mezzè ai dolci, l’autrice ci guida con gentilezza e facilità nei sapori della cucina persiana, spesso utilizzando pochi ingredienti e senza spezie strane o difficili da reperire.

Ho provato ormai diverse ricette -a tutte riducendo i grassi però, spesso l’utilizzo dell’olio è davvero abbondante- e tutte sono piaciute e riuscite.

Consigliatissimo!

 

Annunci
recensioni, segnalazioni, Senza categoria, varie

L’orto già salsamentario

Orbene, sono in super megagalattico ritardo!

Ho avuto il piacere di cenare presso L’Orto già salsamentario ormai diverse settimane fa. Al momento sono chiusi per meritatissime ferie e non so se alla riapertura il menù offrirà ancora le medesime scelte o meno.

Ma è consigliatissimo!

Siete turisti e fate due passi in Torino? Non potete evitare di passeggiare lungo il Po’ e vedere la Gran Madre e se siete da quelle parti all’ora di cena, o all’ora di pranzo o la domenica più o meno tutto il giorno (c’è il brunch!) siete nella zona giusta per assaggiare la cucina di Eduardo!

Le immagini -nonostante la pessima qualità del mio telefono e la fretta di assaggiare- parlano da sole e danno una bella carrellata di quanto possibile assaggiare.

Gli abbinamenti sono fantasiosi, rimanendo delicati ed adatti anche ai palati meno “coraggiosi” (portate con voi in tutta tranquillità l’amico onnivoro e scettico 😉 ), i piatti spaziano dal tutto crudo al cotto evergreen (come le patate al forno di contorno, perfette se avete al seguito bambini difficilini!).

Le porzioni sono generose e il gusto ovviamente eccellente!

Anche il locale è davvero carino, stile semplice e lineare, che a me piace molto.

Non posso che invitarvi ad andare, alla prima occasione per una pasto speciale 😀

giovedì del libro, recensioni, Senza categoria

Cucinare crudo d’inverno.

giovedi-del-libro-di-cucina

Per i Giovedì del libro di cucina, ecco il libro che tutti gli amanti o i curiosi del crudo stavano aspettando: “Cucinare crudo d’inverno” di Sara Cargnello, Edizioni Sonda.

Sara è sicuramente tra i pionieri, anzi possiamo dire La pioniera del tutto crudo in Italia e ha messo la sua tanta esperienza sull’argomento a disposizione di tutti, sia nel suo sito, sia attraverso i libri.

crudo inverno

Questo è forse piccino (perchè avrei voluto continuare a leggere le sue ricette all’infinito!), ma assolutamente unico, dal momento che ha scelto di guardare alla stagione più difficile per i crudisti alle nostre latitudini.

E senza noia o mancanza alcuna! Non mancano i piccoli consigli pratici per regalarsi un po’ di tepore anche senza cottura e idee per trasformare frutta e verdura considerata -a torto- un po’ più noiosa, dalle pere ai cavoli.

Nelle sue ricette c’è attenzione alla stagionalità, all’origine degli ingredienti ed anche alla semplicità di preparazione.

DSCN2616

Davvero chiunque può avvicinarsi al crudo attraverso questo libro immancabile nelle cucine non solo di chi tende più o meno al crudo, ma anche e sopratutto per tutte quelle persone che si chiedono come fare a inserire le cruditè quando fa freddo fuori 🙂

Dalla colazione (in foto, la granola), alle zuppe, ai dessert, tutto è al tempo stesso semplice e goloso, combinazione rara e preziosa!

Consigliatissimo!

 

giovedì del libro, recensioni, Senza categoria

Vegan Street Food

giovedi-del-libro-di-cucina

Per i Giovedì del libro di cucina,  oggi consiglio il libro di Eduardo Ferrante, Vegan Street Food, Edizioni Macro.

Eduardo è un grande chef e un inguaribile viaggiatore: proprio in viaggio ha approfondito e arricchito le proprie competenze in cucina, come racconta lui stesso nel suo sito ricco di spunti e ricette, Vivir Vegan.

Potrete anche assaggiare le sue prelibatezze nel nuovissimo ristorante L’Orto-già salsamentario, a Torino.

Ma veniamo al libro!

vegan street foodEcco un libro che consiglio a tutti gli amanti della cucina etnica, a tutti gli amanti dei finger food e a chi cerca idee un po’ diverse dal solito per le cene con gli amici, i compleanni, le feste, i ricevimenti e… magari anche la cena 🙂

Molte ricette “da strada” sono pratiche da servire e tenere in mano, alcune richiedono una lavorazione un po’ più lunga, come i deliziosi samosa, altre sono vergognosamente facili, ma non per questo meno deliziose, come il mango verde speziato!

Le ricette, corredate da bellissime fotografie di Rocio Saa, viaggiano attraverso i continenti, con capitolo suddivisi per regione geografica:

Europa mediterranea

Europa continentale

Africa

Medio Oriente

Americhe

Estremo oriente

Ricette di base

DSCN2618

Vi mostro per concludere l’immagine forse del più noto street food: i falafel! Non a caso immagine scelta anche in copertina 😉

Riprendo le parole che Eduardo mi ha scritto nel volume: il cibo e l’amicizia sempre accomunano i popoli.