Rientro e Ricordi

La Croazia è semplicemente splendida (evitando i posti o i periodi più turistici), anche se non molto veg-friendly.

Il rientro a casa è un po’ allergico, ma ricco di energie positive.

Voglia di cose nuove, nuovi studi, nuove pratiche.

Voglia di frutta!

Ah che buona la frutta estiva!

Prima o poi mi rimetto anche a scrivere articoli per il blog, per ora continuo a coltivarMI e mettere le mani nella terra.

Annunci

Passeggiate d’autunno

Solo qualche immagine, che descrive più di tante parole, a volte….

 UN bel raccolto di steccherini dorati e di Chanterellus tubaeformis 🙂 A breve un post sulle proprietà nutrizinali e non solo dei funghi 😉

 A spasso, in cerca della Tuno Griotto, cavità naturale sui monti sopra casa nostra. Vi si arriva proseguendo oltre la passeggiata che porta a Poggio Pini, passeggiata pianeggiante e assolutamente consigliata con i bambini!

 Villar Perosa vista dall’alto.

 Non temere mamma, non mangio l’Amanita muscaria!

Le vacanze

Poi tornano anche le cose “serie” (la cucina, vah!), ma sento ancora nella pelle il sole caldo e l’aria secca delle gole del Verdon.
Siamo stati una settimana in cammino, alla scoperta di chiese arroccate, grotte come la Baume Bonne,  stagni nascosti e naturalmente gole maestose sull’acqua di un fiume verde.
Tanto respiro pulito, contatto con la natura e tempo coi figli. Siccome è la Settimana Mondiale dell’Allattamento (oltre che la settimana Vegetariana mondiale!) segnalo con piacere l’utilità dei supporti per portare anche in questo senso: allattare in pouch o mei tai si è rivelato un gioco da ragazzi!
Quindi solo qualche immagine. Per dire ciao. Ora arriva l’autunno ed i suoi colori ci scalderanno ancora un po’.

"Calippo" alla mela e ultime briciole d’estate

Prima che sia davvero troppo tardi per pensare ai ghiaccioli, questa estate (tardi, per la verità) ho scoperto che esistono i calippo in silicone, davvero la cosa più comoda per preparare ghiaccioli (ma anche gelati) in casa!
E il sistema più pratico e veloce per avere un ghiacciolo sano e a sbattimento zero è stato riempire il piccolo contenitore con succo di mela biologico (100% succo naturalmente). Freezer e pazienza. Serve solo questo 🙂
Anche alcune combinazioni di albicocche frullate, poco zucchero integrale e latte di soia sono state molto gradite!
Mentre il latte di riso ha dato risultati deludenti, perchè si separa, nel congelamento, la fase acquosa da quella zuccherina…

Per chi si chiedesse dove trovare queste simpatiche formine, io le ho prese qui e non ho idea se si trovino anche altrove!
Ne approfitto per ricordare con qualche immagine una bellissima passeggiata che parte proprio poco sopra casa nostra e che sale, gradualmente, fino a raggiungere Pramollo.
E così possiamo guardare il tetto di casa nostra dall’alto, lì in mezzo al verde e al contempo nel paese…

Escursione: Ponte Nespolo nel Parco Capanne di Marcarolo

Solo qualche immagine, per segnalare una passeggiata facile facile, pianeggiante, adatta anche ai bambini e con la possibilità di fantastici bagni nel torrente Gorzente!
Il difetto è che si tratta di un sentiero assolato e bisogna come minimo andare in settimana per evitare che vi sia troppa gente!
Il Parco si trova nel Sud del Piemonte, al confine con la Liguria ed è una delle zone meno popolate della regione, infatti è una delle più belle!

Escursione: anello dei 7 ponti (Gran Dubbione) con albicocche secche

La frutta matura dolce e quando è matura bisogna consumarla in fretta: quella che non mangiamo fresca la trasformo per lo più in marmellata senza zucchero (proprio oggi ho fatto un ennesimo giro di ramassin!), ma anche essicare è un buon sistema.
La scorsa settimana ho fatto essicare 2 chili di albicocche. Di giorno le ho poste al sole, ma siccome da me la notte è fresca e umida, anche a luglio, la notte le ho messe nell’essicatore.

Sarò diventata un po’ fissata, ma ho tenuto ogni singolo nocciolo di ogni frutto consumato: nel compost non li metto, perchè rimangono integri troppo a lungo, ma mi hanno detto che bruciano bene e quindi stiamo tenendo tutto per l’inverno 😉

Approfittando del tempo splendido dei giorni scorsi, siamo stati anche a fare qualche passeggiata nei boschi!
Un percorso che mi sento assolutamente di consigliare, in uno dei valloni più belli nella mia zona, è l’anello dei 7 Ponti, a Gran Dubbione (Pinasca TO). Noi stavolta non l’abbiamo percorso tutto, perchè con Nicolò il ritmo è pur sempre quello di un bambino, ma anche il padre che devia costantemente per cercare gli imbocchi delle miniere di grafite e la comune a tutti passione per animaletti vari, non ci rende i più veloci camminatori della storia!
In ogni caso, io e Nicolò amiamo gli alberi secolari ed abbiamo toccato e ringraziato alcuni castagni veramente giganteschi.

Attraversato alcuni torrentelli (con graziose larve di salamandra), scovato una vecchia miniera, incontrato svariati scarabei stercorari e acchiappato un biacco!

Sotto un magnifico ponte ci siamo rinfrescati i piedi ed abbiamo fatto merenda con le albicocche secche (sì, all’inverno non ci arriveranno mai e no, non avevo portato frutta fresca perchè negli zaini è tanto più comoda quella secca)!

Apprezzate da tutti, così come lo stare nei boschi e la sana “fatica” del camminare 🙂
Zoe ha fatto nanna e osservato i boschi nel comodo del suo mei tai e, forse, con questa foto che immortala il momento del rilascio del biacco, partecipo al concorso “Portare in vacanza“. La foto è banalissima, dal punto di vista artistico una ciofeca, ma ci rappresenta ed è stato per noi uno dei momenti più belli di questa estate, quindi chissà!