E tofu sia! Autoproduzione del tofu con macchina per fare i latti vegetali.

In realtà dovrei scrivere di “premi” e ringraziare, per esempio RavanelloCurioso per questo post.  Ma per quanto tutte le volte che scopro che qualcuno -qualche blogger- mi ha pensata, sono estasiata e felice, è più forte di me. Non riesco a partecipare. Passa troppo tempo, oppure non so a chi girare il premio (o troppi!) e difficilmente trovo la voglia e il tempo. Scusatemi, in generale, non me ne voglia nessuno. Sono un po’ allergica credo, alle risposte coordinate e meditate…
E infatti, le foto, pessime, per questo post, sono sulla scrivania del computer da un po’ e solo oggi, che ho la febbre e bubolo-bibi nel mei tai come sempre, ho trovato chissà perchè la forza di scrivere!
Della macchina per fare i latti vegetali ne avevo parlato qui e qui.  Ma non ho mai scritto del tofu.
Quanto prima voglio provare ricette alternative (dalla vera verissima ricetta giapponese, ad esperimenti buffi scoperti nel libro “The book of tofu“, conosciuto grazie ad Annalisa), ma per il momento la faccio facile e veloce, con la macchina!
Ed è anche facilissimo da spiegare: una volta ottenuto il latte di soia, lo lascio raffreddare un poco mentre  sciolgo un cucchiaino di solfato di calcio in mezzo bicchiere di acqua; verso il coagulante disciolto nel latte, mescolando; aspetto, approfittandone per mettere da parte l’okara (le ricette qui) e lavare il filtro.  Nel frattempo si forma la cagliata, che verso semplicemente nello stampo in legno autoprodotto, foderato con un sacchetto di cotone bio che uso appositamente.  A uqesto punto è sufficiente apporvi un peso sopra e, quando il vostro panetto di tofu sarà pronto, può essere conservato in frigorifero in un contenitore in vetro, a mollo nell’acqua fresca (che va cambiata ogni giorno).
Più lungo a dirsi che a farsi.
Naturalmente non è obbligatorio avere la macchina per fare il tofu. Appena sperimenterò senza aggiornerò in questo senso.
Qualche foto -orripilante come sempre- del procedimento:

 La pressa.

 L’okara.

La cagliata.
Io raccolgo il siero e lo uso per annaffiare le piante (è un ottimo concime).
Il tofu fresco è molto diverso dal tofu confezionato! A me piace molto di più e sovente lo mangiamo subito, appena scaldato e insaporito con shoyu; oppure marinato con sapori a piacere e poi utilizzato nelle insalate, come in questa foto, con i primi pomodori mangiati quest’anno (ok, non proprio Km zero, ma non ce la facevo più! Grazie Calabria :-D).

Annunci

8 thoughts on “E tofu sia! Autoproduzione del tofu con macchina per fare i latti vegetali.

  1. quella pressa è fantastica! ogni volta che la rivedo, mi fa troppo sorridere … i pomelli poi sono meravigliosi! Devo metterla nella lista delle cose che voglio realizzare insieme all'Annalisa Malerba … almeno per il 2013 (credo di averle già promesso un'incubatrice per il tempeh!)!!! Saluterrimi Ravanello

    Mi piace

  2. idem come le commentatrici che mi precedono….devo decidermi a realizzare questa splendida pressa….al corso di cucina che sto seguendo ci hanno proposto degli stampi per tofu all'improbabile prezzo di 90 euro l'uno, a momenti svengo O__o

    Mi piace

  3. Complimenti! Io ho da poco comprato (grazie ad Annalisa!!!) la pressa, anche se non è così bella e pomellosa, ma non l'ho ancora usata, appena lo faccio vi dico com'è andata! Io il latte lo facevo con la veganstar, prima di schiantare al suolo il coperchio. Non si è mai ripresa (che Capra maldestra!!), e ora faccio tutto in un pentolone gigante stile calderone della strega, anche perchè quando mi decido a fare il tofu ne faccio sempre un bel po'. Prendo il tuo post come un incitamento a non pigrare!! grazie!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...