Portare in casa e ricetta volante: Khamam Dhokla

Salto i preamboli: ricetta facile facile, deliziosa! Bisogna solo inventarsi un modo per cuocere l’impasto al vapore. Io ho versato l’impasto in due pentolini di coccio e li ho cotti a vapore nella mia vaporiera (che ha due cestelli rotondi). La ricetta dettagliata la trovate qui.
Data la forma in cui ho cotto, non ho tagliato i dhokla a quadratini, ma li abbiamo mangiati tagliandoli semplicemente a fettine.
Tra l’altro è un’idea veramente ottima per presentare l’antipasto (o secondo? come preferite!) in piccole monoporzioni, semplicemente facendo cuocere la pastella in piccole cocotte monoporzione 😉
Un’idea ottima anche per i bambini, dal momento che i ceci sono del tutto “mascherati”!

Infine, sempre al volo, un piccolo tributo al portare, ma in questo caso, in casa: pulire gli ultimi fagiolini dell’anno in 2! La fascia corta fattami da Sibia è comodissima in mille occasioni!

Edit: tutte le neomamme mi capiranno e perdoneranno lo stato impietoso dei miei capelli 😉

Annunci

6 thoughts on “Portare in casa e ricetta volante: Khamam Dhokla

  1. Che bella idea! Ottima ricetta. Però… io non ho la vaporiera. Devo inventarmi qualcosa…
    La seconda foto mi sconvolge invece, non per lo stato dei tuoi capelli (ma tra l'altro, cos'hanno che non va?!? A me sembrano a posto!) ma perché… come fai a pulire i fagiolini con una mano sola? Complimenti!!!

    Mi piace

  2. Mi ricordi la mia mamma quando teneva mia sorella!!!!!

    Convordo che i tuoi capelli non hanno niente di sconvolgente 🙂

    Mi dai la ricetta? Pensavo di sperimentare in pentola a pressione maniacale come sono….

    Mi piace

  3. ah ah se i tuoi capelli sono impietosi..dovresti vedere i miei!!e ne ho ancora uno!!(pensa quando arriverà il secondo!) 🙂
    mammavegana, le mani sono due guarda bene!! :-))))
    brava mammafelice e grazie per le tue ricette!!

    Mi piace

  4. @lallabel: ma la sinistra non è appoggiata sulla fascia? pensavo che li stesse pulendo solo con la destra! Io comunque a pulire i fagiolini sono una frana: ho bisogno di usare un coltello e di sedermi perché ci metto sempre un secolo. Quindi ammiro tutti quelli che riescono a pulirli con meno difficoltà! Eheheh!

    Mi piace

  5. da perdonare non c'è niente, sei carinissima e ti ringrazio ancora, e siete una cosa meravigliosa da vedere insieme ^^
    la ricetta è decisamente spettacolare e di grande effetto, anche a me piacciono moltissimo le monoporzione :))
    Barbara

    Mi piace

  6. @Mammavegana: il braccio è appoggiato alla fascia a sostenerla un po' (messa un po' al volo), ma la mano era libera e riuscivo a tagliare le punte da togliere…

    @Luby: la ricetta è quella del link che ho messo 😉
    Io ho solo omesso le foglie di coriandolo fresco e di curry a decoro, perchè proprio non le avevo e naturalmente lo yogurth l'ho usato di soia autoprodotto 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...