Spaghetti di mare con verdure di terra alla curcuma

Più che spaghetti, una volta reidratati sembrano linguine 😉
In ogni caso gli spaghetti di mare sono, tra le alghe, le mie preferite!
Sono anche semplicissime da cucinare e di sapore abbastanza delicato.
In realtà la ricetta è un riciclo, perchè avevo un avanzo di misto carote e finocchi alla curcuma.
Quindi ho semplicemente messo in ammollo (almeno un’ora, meglio di più) un pugno di alghe (io calcolo un pugno a persona, dimensione del pugno proporzionata a quella dello stomaco!) in una tazza.
In un tegame ho fatto appassire con poco olio evo e coperchio una cipolla (sì, mi piace la cipolla e la adoro con le alghe, riducete le dosi se non vi garba) bionda.
Ho unito le alghe e parte del loro liquido di ammollo (lascio quello sul fondo, con eventuali depositi) e lasciato cuocere una ventina di minuti.
Solo a fine cottura ho aggiunto le verdure per scaldarle, ma naturalmente se si parte da zero bisogna aggiungere una carota a rondelle e mezzo finocchio a striscioline, assieme alla cipolla.
Inutile dire che, come tutte le alghe, gli spaghetti di mare sono ricchissimi in nutrienti, una vera miniera!
Io le ho mangiate proprio come un primo e sono sazianti, ma naturalmente dal punto di vista nutrizionale possono essere un vero jolly e usate in qualunque “ruolo”!
Le verdure di mare dovrebbero tornare ad essere di uso comune come lo sono state un tempo 😉

Annunci

7 thoughts on “Spaghetti di mare con verdure di terra alla curcuma

  1. che piatto invitante… non amo molto il gusto delle alghe, ma da quando seguo i siti vegan mi sforzo di mangiarle… infatti ho fatto un'ordine di alghe e ne ho la dispensa piena! proverò la tua ricetta. Grazie

    Mi piace

  2. @Loriana: provale, perchè sono, con le nori, tra le alghe dal sapore più delicato che io abbia provato. Certo accompagnarle con altri alimenti dal sapore marcato aiuta 😉

    .B.: fammi sapere com'è venuto il mix! Come forma e sapore considero però gli spaghetti di mare tra le migliori per un consumo in un piatto unico!

    @Mimì: cercala, non è tra le più comuni nei negozi, ma vale la pena assaggiarle 🙂

    @Sibia: come ho scritto a Loriana hanno un sapore abbastanza delicato. Nulla a che vedere per esempio con le kombu o le hijiki. Certo un po' di gusto marino c'è, ma se non ne mangi nessun'altra ti consiglio di assaggiarle, magari con queste trovi il modo 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...