erbe spontanee, insalate, tutto crudo

Insalata coi fiori


Il piatto più semplice e veloce esistente sulla faccia della terra (dopo il frutto che si mangia così com’è), la leggera insalatina verde o verdolina o rossastra a seconda delle varietà.
Vogliosa di primavera e di colori, in questo periodo mi piace decorare con i fiori: margheritine di campo e violette, che sono quelli in piena fioritura in questo periodo ed abbondanti nel mio giardino. Naturalmente non dimentico mai di aggiungere qualche nocciola (o noce) per arricchire il piatto!
Il sapore delle capocchie di margheritina è una sorpresa e la consistenza molto piacevole!

Annunci

18 thoughts on “Insalata coi fiori”

  1. belli e buoni i fiorellini 🙂 🙂Il titolo del libro che ti dicevo è “Cucinare con i fiori” di Lina Marenghi edizioni Priuli e Verlucca euro 9.90.NOn ho saputo resistere alla tentazione e l’ho acquiatato anch’io, non era disponibile in libreria ma me lo fanno arrivare prossimamente…Buona domenica!!

    Mi piace

  2. Io casco dal pero: le margheritine si mangiano??? Io ho il giardino pieno di violette, margheritine e altro. Non ho mai pensato che fossero commestibili. Ma hanno bisogno di qualche trattamento particolare? Mi racconti un pò nel dettaglio che per me è una cosa del tutto nuova. Missà che mi dovrò comprare il libro di Eliana anch’io. 🙂

    Mi piace

  3. Sì quelle piccoline sì! Quelle basse basse come le violette per intenderci 😉Anche le foglioline più tenere si possono tranquillamente mangiare in insalata o aggiunte a minestre varie.Non serve alcun trattamento particolare tranne sciacquarle delicatamente per eliminare polvere o terra e naturalmente coglierle in un luogo pulito 😉

    Mi piace

  4. @Estrellazur, piacere di conoscerti!!!!!!Vengo a trovarti 🙂@Mirtilla: i fiori sono magnifici! Basta un piccolo gesto come questo per rendere speciale il piatto più semplice, meraviglie della natura! 😀

    Mi piace

  5. Ecco vedi! Un’altro risotto: ma quando mai avrò il tempo per cucinare tutto quel che voglio cucinare!!!! E sopratutto: quando butterò giù il culo se vado avanti così? 😛 Ora vado a cogliere foglioline…. 😀

    Mi piace

  6. ma tutto ciò è stupendo. casco anch’io dal pero. ho scoperto un mondo tutto nuovo per me. io stasera mi sono fatto un infuso di borragine e domani voglio provarla in insalata. ma vi prego, scrivetemi le ricette. a proposito: è vero che la borragine è epatotossica e cancerogena, perchè l’ho data anche al mio andreino…

    zippolo

    Mi piace

  7. @Zippolo (bel nome!!!) Io non ho mai sentito che la borragine sia epatotossica! Forse se in dosi da cavallo?
    Io l’ho sempre mangiata e dalle mie parti, in montagan, se ne fanno scorpacciate dopo averla fritta in pastella (al diavolo la linea) e l’ho sempre mangiata da bambina…

    Mi piace

  8. Deve essere buonissimo! Chissà se il sambuco ha anche proprietà terapeutiche…. Hai visto lo sciroppo di dente di leone sul blog Cucina-vegetariana?
    Ah! Ho aggiornato l’indirizzo del vostro sito, il link dovrebbe essere corretto ora 😉

    Mi piace

  9. si, lo sciroppo è buonissimo. peccato averlo scoperto solo ora….i fiori di sambuco iniziano a sfiorire in questo periodo!!
    ieri sera quindi, di rientro dal lavoro, ci siamo fermati per fare una bella scorta per lo sciroppo e….tadadadan, appena riesco metterò su la ricetta per fare le frittelle!!! davvero buone e delicate!
    p.s.
    grazie per il cambio link!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...