dolci

Panna cotta" al cioccolato amaro

Il mio compagno adora la panna cotta.

L’altro giorno ho adocchiato uno di quei preparati per dolci pronti ( non sto a specificare la marca) per fare la panna cotta e, con mio grande stupore, l’unico ingrediente non vegan era la colla di pesce!!!

Insomma, di panna neanche l’ombra.

Così ho deciso di provare a veganizzare la panna cotta, inspirata da un ingrediente di quel preparato: la fecola di patate.

Gli ingredienti per 4 porzioni:

400 ml di latte di soia

3 cucchiai di fecola di patate

90 g di zucchero grezzo di canna biologico ed equo e solidale

1 bustina di vanillina

1 bustina di torta gel (carragenina)

Si mescola bene sul fuoco, basso, tutti gli ingredienti, in modo da amalgamarli molto bene. Eventualmente ci si può aiutare con la frusta, a mano o elettrica.

Si preparano 4 stampini per budini e li si bagna con acqua fredda per evitare che il composto si attacchi.

Si versa il composto negli stampi e via in frigo per almeno 5 ore!

Per preparare una guarnizione al cioccolato, amaro, per me così compensa bene il dolce della panna cotta, ho fatto sciogliere 4 quadratini da una tavoletta di cioccolato extra fondente (sempre bio ed equo e solidale, se possibile, vista la provenienza del cacao e dello zucchero), ho aggiunto un cucchiaio di cacao amaro in polvere e infine ho aggiunto un goccio di latte di soia per far fondere bene il tutto.

Quando le panne cotte sono ben fredde dovrebbero staccarsi facilmente dagli stampi, le posizioniamo su un piattino e copriamo con il cioccolato fondente fuso.

Aggiungo alcune considerazioni: prima fra tutte il colore della panna cotta nelle foto non è bianco per via dello zucchero Mascobado, che ho usato io e che è molto scuro, se si usa zucchero più chiaro o meglio fruttosio il risultato rimane bianco latte; poi la consistenza, a me piace abbastanza compatta, per cui ben 3 cucchiai di fecola di patate, ma chi preferisse un dessert più gelatinoso basta diminuire la fecola e aumentare di conseguenza la quantità di gelificante (carragenina o agar agar);la vanillina io l’ho aggiunta perché ho usato latte di soia fatto in casa, che ha un sapore leggermente fagioloso, ma con un latte di soia già aromatizzato non credo sia necessaria; infine la guarnizione, anziché cioccolato si può preparare una cremina ai frutti di bosco, per esempio, o a qualunque frutto preferiate!

Annunci

6 thoughts on “Panna cotta" al cioccolato amaro”

  1. Grazie! Il merito per la foto decente è della Biocontessa di Promiseland!Mi ha fatto notare che sul bianco i colori dei piatti rendevano assai meglio! Grazie grazie!Comunque questa ricetta è tanto buona quanto facile!Ora faccio copia e incolla su Forumetici, perchè non ho voglia di riscrivere tutto!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...